Celebriamo la vita vissuta
San Turibio de Mogrovejo Vescovo – 23 marzo

San Turibio de Mogrovejo Vescovo – 23 marzo

San Turibio de Mogrovejo Vescovo

23 marzo – Memoria Facoltativa

Mayorga de Campos – León (Spagna), 16 novembre 1538 (1536?) – Saña (Perú), 23 marzo 1606

Turibio de Mogrovejo (1538-1606) fu chiamato all’episcopato da laico, mentre era giurista all’Università di Salamanca e alla corte di Filippo II di Spagna. Su richiesta di questi Gregorio XIII nel 1580 lo inviò a Lima, in Perù. Aveva 42 anni. Giunse alla sede l’anno dopo e iniziò subito un’intensa attività missionaria. Nei suoi 25 anni di episcopato organizzò la Chiesa peruviana in otto diocesi e indisse dieci sinodi diocesani e tre provinciali. Nel 1591 a Lima sorgeva per sua volontà il primo seminario del continente americano. Incentivò la cura parrocchiale anche da parte dei religiosi e fu molto severo con i sacerdoti proni ai conquistadores. Fu, infatti, strenuo difensore degli indios. Morì tra loro in una sperduta cappellina al nord del Paese. E’ santo dal 1726. (Avvenire)

Patronato: Vescovi Missionari

Emblema: Bastone pastorale

Martirologio Romano: San Turibio di Mogrovejo, vescovo di Lima: laico originario della Spagna, esperto di diritto, eletto a questa sede andò in America; mosso da ardente zelo apostolico, visitò più volte, spesso a piedi, la sua vasta diocesi provvedendo assiduamente al gregge a lui affidato; debellò con dei sinodi gli abusi e gli scandali nel clero; catechizzò e convertì gli indigeni, finché a Sanna in Perù trovò l’estremo riposo.

Aveva studiato diritto canonico, ma era rimasto laico. Così, quando papa Gregorio XIII lo ha voluto vescovo, gli hanno dovuto conferire in un colpo solo tutti gli ordini fino al sacerdozio. Dopodiché, nell’agosto 1580 ha ricevuto la consacrazione episcopale e nella primavera del 1581 ha raggiunto la sua sede: Ciudad de Los Reyes, chiamata poi Lima, oggi capitale del Perú. Allora vi risiedeva un viceré spagnolo con autorità su un territorio vastissimo, ben oltre gli attuali confini peruviani.

Turibio viene dalla nobile famiglia dei Mogrovejo, ed è noto per la rettitudine e il senso del dovere: re Filippo II di Spagna lo stima molto, è lieto di averlo a Lima come vescovo; ma non è lieto lui per quello che trova in quell’America meridionale, da meno di cinquant’anni sotto dominio spagnolo. Qui Filippo II, nella persona del suo viceré, comanda ben poco: sono i conquistadores a comandare veramente. Fanno quello che vogliono. E naturalmente si proclamano cristiani: anzi, propagatori della fede: e infatti ci sono moltissimi indios e meticci già battezzati, e anche i primi schiavi neri portati dall’Africa. Ma sono stati cristianizzati con la violenza, usando pure i precetti religiosi per tenerli sottomessi e poveri.

Turibio aveva accettato con poco entusiasmo la dignità vescovile. Ma la scoperta di questa situazione gli dà la carica e la passione per una battaglia che durerà fino alla morte. I suoi 25 anni di episcopato sono occupati da successive visite pastorali, da concili locali e sinodi diocesani per migliorare innanzitutto la qualità del clero. È severissimo con i preti succubi dei conquistadores, e sul proprio esempio va formando un clero nuovo. Ha imparato la lingua locale per parlare direttamente con questa gente denutrita e umiliata, e la “rievangelizza” partendo dal rispetto della sua dignità, anche nelle forme: per ordine suo, i sacerdoti devono esortare e aiutare gli indios a mangiare sedendo a tavola, a dormire in un letto, a vivere da persone libere.

Tutto questo gli procura l’avversione dei conquistadores; e persino il viceré ce l’ha con lui, perché è sempre in visita pastorale e non lo si vede mai alle cerimonie di corte. Ma gli indios amano questo vescovo che rifiuta di viaggiare in portantina e cammina con loro. Fa pubblicare catechismi e libri di preghiere nelle lingue locali, fonda il primo seminario delle Americhe a Lima, intraprende la terza visita pastorale e si ammala nel Nord del Perú. Non vuole interrompere il viaggio e muore a Saña, ascoltando il canto dei salmi il Giovedì santo. Benedetto XIII lo canonizzerà nel 1726.

14 Comments

  • net Posted 23 gennaio 2018 9:15 am

    Your book there con net q cialis is for a generic cover, left, to return, they rely on more expensive.

  • scarolinalily Posted 14 giugno 2018 12:29 am

    I really like what you guys are up too. This kind of clever work and reporting!

    Keep up the very good works guys I’ve added you guys to our blogroll.

  • viagra medicine Posted 18 giugno 2018 11:16 pm

    It is perfect time to make some plans for the future
    and it’s time to be happy. I have read this post and if
    I could I want to suggest you few interesting
    things or suggestions. Perhaps you can write next articles referring
    to this article. I wish to read even more things about
    it!

  • Alfredfat Posted 25 giugno 2018 4:10 am

    wh0cd8669 [url=http://kamagracost2018.us.com/]kamagra cost[/url]

  • Alfredfat Posted 26 giugno 2018 4:44 am

    wh0cd8669 [url=http://kamagracost2018.us.com/]Kamagra Now[/url]

  • Alfredfat Posted 27 giugno 2018 2:03 pm

    wh0cd8669 [url=http://tadalafil18.us.com/]generic tadalafil 40 mg[/url]

  • drugs like viagra Posted 29 giugno 2018 3:27 am

    I have been browsing online more than 3 hours
    today, yet I never found any interesting article like yours.

    It’s pretty worth enough for me. Personally, if all web owners
    and bloggers made good content as you did, the internet will be a lot
    more useful than ever before.

  • EnriqueThoug Posted 23 settembre 2018 10:25 am

    top [url=http://i-online-casino.org]casino online[/url] games and open no leave reward offers, [url=http://ii-casino.com/free-casino-games.html]free casino bonus[/url]

  • Football Solutions UEFA Youth League – Nelson Amadin Posted 4 novembre 2018 4:28 pm

    Gilberto Silva is sure that it is only a matter of time before his Cesc Fabregas ends up at Barcelona. The Catalan giants are desperate to sign Fabregas. Gilberto Silva in no doubt former Arsenal team-mate Cesc Fabregas will join Barcelona

  • alljobspo security Posted 11 novembre 2018 11:56 pm

    Regards for helping out, good info. “The four stages of man are infancy, childhood, adolescence, and obsolescence.” by Bruce Barton.

  • futbol.run UEFA Women’s Champions League – Rosengård – Anja Mittag Posted 19 novembre 2018 2:47 am

    ROB DRAPER: There was a time when Arsenal owned Chelsea in much the same way as Chelsea now dominate Arsenal. It was a time before Jose Mourinho, when Arsenal boasted the Invincibles. Arsenal boss Arsene Wenger relying on Mesut Ozil ‘the silent leader’ to help fire his side to Premier League glory 

  • Lusaka alljobspo Posted 21 novembre 2018 3:44 pm

    I was examining some of your posts on this internet site and I conceive this site is rattling instructive! Retain putting up.

  • Lusaka Alljobspo Posted 9 dicembre 2018 9:09 pm

    I precisely wished to appreciate you once more. I’m not certain the things I might have carried out without the type of solutions revealed by you on this industry. It seemed to be a scary concern for me, however , being able to see a specialised mode you resolved it forced me to jump with fulfillment. Extremely happy for this help and hope that you really know what a powerful job you happen to be putting in teaching people today via your blog post. I am sure you have never met all of us.

  • Williamdat Posted 15 dicembre 2018 6:11 am

    check this top [url=http://i-online-casino.org/]online casinos[/url]

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi