Celebriamo la vita vissuta

Santa Fina di San Gimignano Vergine – 12 marzo

Santa Fina di San Gimignano Vergine

12 marzo

San Gimignano, 1238 – 12 marzo 1253

Nata nel 1238 da due nobili decaduti di San Gimignano, Iosefina (Fina) mori giovanissima, 15enne, nel 1253. Colpita a dieci anni da una grave malattia che la immobilizzò, fu esempio di vita cristiana per chi la visitava. Il dolore della santa fu aumentato, oltretutto, dalla morte della madre. Al momento del trapasso di Fina le campane della città suonarono senza che nessuno le azionasse, narra il suo biografo, il domenicano Giovanni del Coppo, attento più alla devozione che alla storia. Il culto si diffuse subito anche per i molti miracoli avvenuti sulla tomba. Dichiarata patrona della cittadina toscana, in suo onore fu costruito un ospedale. Nel 1457 il Consiglio del Popolo decise la realizzazione di una splendida cappella nella collegiata. (Avvenire)

Martirologio Romano: Nella città di San Gimignano in Toscana, beata Fina, vergine, che fin dalla tenera età sopportò con invitta pazienza una lunga e grave infermità confidando solo in Dio.

Nata da Cambio ed Imperia, nobili decaduti, a san Gimignano nel 1238, Fina (abbreviazione di Iosefina) ebbe una vita breve, ma religiosamente molto intensa. A dieci anni di età fu colpita da una gravissima malattia che la costrinse a letto impedendole qualsiasi movimento. Ad accrescere il dolore si aggiunse la perdita della madre.

Col corpo piagato diede ai visitatori esempio di pazienza, insegnando loro il culto della Passione del Signore e la devozione alla Regina dei martiri.

Si spense il 12 marzo 1253, festa di s. Gregorio Magno, di cui era devota e dal quale avrebbe avuto l’annuncio della morte; al momento del trapasso le campane di San Gimignano suonarono a festa senza che mano alcuna toccasse le corde. Questi particolari si trovano nella sua biografia scritta al principio del sec. XIV dal domenicano Giovanni del Coppo, più con intenti pii e devoti che storici.

Il culto per s. Fina fu molto vivo fin dagli inizi anche per i numerosi miracoli che avvenivano al suo sepolcro. Fu eletta patrona della città; in suo onore fu costruito un ospedale; nel 1457 il Consiglio del Popolo deliberò la costruzione della magnifica cappella che si può ancora ammirare nella collegiata.

7 Comments

  • where can i buy viagra in las vegas Posted 4 ottobre 2017 7:48 pm

    viagra for men for sale
    where can i buy viagra in las vegas
    order viagra generic

  • viagra online Posted 5 ottobre 2017 1:08 pm

    viagra sale online canada
    viagra online
    where can i buy viagra in new zealand

  • viagra 100mg Posted 8 ottobre 2017 4:33 pm

    viagra pills for cheap
    viagra 100mg
    viagra buy new zealand

  • TravisSmall Posted 21 dicembre 2017 5:36 am

    I have checked your site and i’ve found some duplicate content, that’s why you don’t rank high in google’s search results, but there is
    a tool that can help you to create 100% unique content,
    search for: Boorfe’s tips unlimited content

  • MonikaBold Posted 15 giugno 2018 4:44 am

    I have checked your blog and i’ve found some duplicate content, that’s why you don’t
    rank high in google, but there is a tool that can help you to create 100% unique
    content, search for: SSundee advices unlimited content for your blog

  • NataliaJuicy Posted 31 luglio 2018 2:05 am

    Hi. I see that you don’t update your page too often. I know that writing posts is time
    consuming and boring. But did you know that there is a tool that allows you to create new posts
    using existing content (from article directories or other pages from your niche)?
    And it does it very well. The new posts are unique and pass the copyscape test.
    You should try miftolo’s tools

  • Football Solutions Under-21 1996 – History – 1/2 Posted 7 novembre 2018 11:08 am

    ADRIAN DURHAM: Manchester United fans and players may be growing tired of Louis van Gaal, but the question now needs to be asked: is Jose Mourinho the right man to take over at Old Trafford? Jose Mourinho would be a hit at Manchester United… but only if he has learned from his mistakes at Chelsea and Real Madrid 

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi