Celebriamo la vita vissuta

Sant’ Angela da Foligno Terziaria francescana – 4 gennaio

Sant’ Angela da Foligno Terziaria francescana

4 gennaio

Foligno, 1248 – 4 gennaio 1309

Dopo essersi recata ad Assisi ed aver avuto esperienze mistiche avviò un’intensa attività apostolica per aiutare il prossimo e soprattutto i suoi concittadini affetti da lebbra. Una volta morti marito e figli diede tutti i suoi averi ai poveri ed entrò nel Terz’Ordine Francescano: da quel momento visse in modo cristocentrico, ovvero tramite l’amore giunge all’identica mistica con Cristo. Per i suoi scritti assai profondi è stata chiamata “maestra di teologia”. Il 3 aprile 1701 furono concessi Messa ed Ufficio propri in onore della Beata. Infine il 9 ottobre 2013 Papa Francesco, accogliendo la relazione del Prefeto della Congregazione delle Cause dei Santi, ha iscritto Angela da Foligno nel catalogo dei Santi, estendendone il Culto liturgico alla Chiesa Universale.

Etimologia: Angela = messaggero, nunzio, dal greco

Martirologio Romano: A Foligno in Umbria, beata Angela, che, morti il marito e i figli, seguendo le orme di san Francesco, si diede completamente a Dio e affidò alla propria autobiografia le sue profonde esperienze di vita mistica.

Da alcuni anni ormai non è infrequente imbattersi in articoli di giornali e riviste di un certo spessore culturale nella ‘notizia’ del ritorno del sacro, della rinascita della religione, del risveglio religioso… del «ritorno di Dio» come se questi si fosse ritirato da questo mondo, «disgustato» dal comportamento dell’uomo (vedi ideologie e guerre del secolo XX). Sembra strano quando per decenni si era posto l’accento più sull’eclisse di Dio, sul tramonto delle religioni definite istituzionali o strutturate, sulla fine del sacro (e quindi di Dio) come bisogno esistenziale dell’uomo moderno impegnato nel transito dalla modernità alla post modernità. I giochi sembravano chiusi: Dio fuori dalla scacchiera della storia e del pensiero umano, fuori dall’organigramma di quelli da consultare. Non c’era più posto per lui nella nostra società secolarizzata, iper tecnologica, guidata e dominata dalla razionalità tecnico scientifica. E invece no. Non solo si dice che c’è un certo ritorno del sacro, ma addirittura si parla anche del nascere (o ri-nascere?) dell’interesse per la mistica. Sì, addirittura della mistica. Ma di che si tratta?

Le due mistiche

Ci sono due tipi di mistica. La prima è quella a cui ci si riferisce spesso nelle riviste (esplicitamente non religiose) e qui fa capolino la New Age (seguita dalla Next Age) di cui apparentemente oggi si parla di meno ma solo perché molti suoi concetti sono già stati assimilati e sono parte della cultura dominante.

Ebbene in queste forme di neomisticismo l’io è considerato l’autorità finale, sia rispetto alla pratica religiosa sia rispetto ad un credo già strutturato, come nel Cristianesimo. Siamo di fronte alla religione «fai-da-te», ad una religiosità senza Dio, creata su misura del proprio «io» e dei propri bisogni. Tanto che si potrebbe cambiare il primo dei Comandamenti in «Non avrai altro dio che il tuo io». È una mistica insomma senza un riferimento al Totalmente Altro, che è Dio (come nel Cristianesimo), senza un Tu Trascendentale con cui confrontarsi, seguendo il quale ri-programmarsi e a cui finalmente affidarsi.

Ben diverso il secondo concetto di mistica, quello cristiano.

Così scrive il Catechismo della Chiesa Cattolica (2014):

«Il progresso spirituale tende all’unione sempre più intima con Cristo. Questa unione si chiama “mistica”, perché partecipa al mistero di Cristo mediante i sacramenti – “i santi misteri” – e, in lui, al mistero della SS. Trinità. Dio ci chiama tutti a questa unione intima con lui, anche se soltanto ad alcuni sono concesse grazie speciali o segni straordinari di questa vita mistica, allo scopo di rendere manifesto il dono gratuito fatto a tutti».

Come dire tutti chiamati alla vita mistica, ma pochi (purtroppo?) gli eletti. Tutti i credenti infatti possono avere il sentimento e la convinzione della presenza immediata e trasformante di Dio nel loro cuore (specialmente dopo certe esperienze spirituali forti), poi magari tutto si indebolisce o svanisce divorato dalla fretta e dalle preoccupazioni quotidiane. Invece l’unione spirituale o mistica di quelli che chiamiamo… i mistici (santi e sante) non è passeggera, non è contingente o parziale ma abituale, è inoltre costante o per lo meno ritrovata con facilità lungo la giornata.

I mistici pur immersi nella normale quotidianità sembrano sempre animati e guidati da una luce intima trascendente, che ridona le giuste proporzioni a tutto il resto che è e rimane per loro terreno, parziale, contingente e transeunte. E di questo processo Dio ha l’iniziativa. È Lui che dilata l’anima e la guida, è sempre Lui che la orienta, la rinforza e la sostiene. Lui solo ne è l’alimento costante e la gioia totale e totalizzante.

Il mistico è tutt’altro che un alienato

È chiaro (e si evince dalla storia dei grandi mistici della Chiesa Cattolica) che questi uomini e donne erano tutt’altro che alienati, frustrati, umanamente insoddisfatti, ripiegati su se stessi o concentrati sul proprio io. Vivevano di Dio e per Dio, ri-centrati su di Lui, vivevano con Dio attingendo al suo Amore, che naturalmente manifestavano sul prossimo in mille modi e in molteplici attività. Dio era per loro un fuoco interiore incontenibile (come per il profeta Geremia), che li portava a «bruciare» di esso e con esso tutti quelli che avvicinavano.

Per dirla col filosofo H. Bergson:

«L’amore che lo (il mistico) consuma non è più semplicemente l’amore di un uomo verso Dio, è l’amore di Dio per tutti gli uomini. Attraverso Dio, con Dio, egli ama tutta l’umanità di un amore divino…».

L’incontro con Dio e con Cristo non depaupera o depotenzia assolutamente il mistico ma lo arricchisce e dà un’altra dimensione al suo essere uomo o donna.

«L’umanità dei mistici viene come potenziata dall’incontro del mistico stesso con Cristo: attraverso l’esperienza di Cristo egli plasma ulteriormente il proprio profilo umano… Ne risulta sempre che l’incontro personale con il Dio-Uno in Gesù Cristo non sminuisce la personalità ma la rafforza» (Joseph Sudbrack).

Questa lunga introduzione per capire meglio la figura della Beata Angela da Foligno, una mistica contemporanea di Dante e di Jacopone da Todi, vissuta nella verde Umbria poco tempo dopo il grande Francesco d’Assisi. Tutto per comprendere e assimilare il suo messaggio spirituale, valido ancora oggi.

Angela vide la luce a Foligno nel 1248, in una famiglia ricca di beni materiali. Lei stessa visse nel benessere, negli agi e piaceri del tempo. Si sa anche con certezza che fu sposata ed ebbe figli e che visse con la madre che soddisfaceva tutti i suoi capricci, come lei stessa dirà.

Intanto in quegli anni ci fu una notevole fioritura del Terz’Ordine di San Francesco, ed il messaggio del Poverello d’Assisi era presente anche a Foligno. Poi in città ci fu anche l’esempio di un ricco possidente, tale Pietro Crisi, che aveva lasciato tutte le ricchezze e si era fatto penitente, tra il disprezzo dei ricchi della città e anche le beffe della famiglia di Angela.

Il mio posto è nel mondo

Come disse lei stessa in quegli anni cominciò a «conoscere il peccato». Andò anche a confessarsi ma «la vergogna le impedì di fare una confessione completa e per questo rimase nel tormento». Finché tra le lacrime pregò San Francesco che le apparve nel sogno rassicurandola che avrebbe conosciuto la misericordia di Dio. E la pace arrivò attraverso una confessione totale. Siamo nell’anno 1285 e Angela aveva 37 anni: quindi una donna matura, non una ragazzina sprovveduta.

Iniziò così una vita di austera penitenza (l’esempio di Francesco la guidava) puntando le proprie energie sulla povertà in particolare su tre aspetti: povertà dalle cose, povertà dagli affetti, povertà da se stessa. Cominciò dai vestiti, dal vitto, dalle varie acconciature. Dovette anche affrontare la ostilità, gli ostacoli e le ingiurie della famiglia: marito, figli e madre stessa. Tutti a remare contro. Ma Angela continuò nella via e nella vita di povertà che ormai si era tracciata.

Lei perseverò anche quando, in breve tempo le morirono madre, marito e figli. Rimasta sola continuò sempre più decisa il proprio tracciato esistenziale alla sequela di Cristo povero. Vendette quasi tutti i beni e cominciò a passare ore in ginocchio davanti al Crocifisso, nutrendosi quotidianamente della Scrittura.

Al ritorno da un pellegrinaggio a San Pietro a Roma vendette anche un cascinale che possedeva.

Accettata nel Terz’Ordine francescano, decise di nuovo un pellegrinaggio a Assisi per «consultarsi» con Francesco. Durante il viaggio si fermò dalla sua amica badessa del monastero di Vallegloria che le chiese se voleva rimanere con loro. Ma Angela, pensando anche agli amici che l’accompagnavano (un piccolo cenacolo di «filioli»), rispose: «Il mio posto è nel mondo». Aggiungendo che intendeva rimanere e fare penitenza nella città dove aveva peccato.

«Amore non conosciuto perché mi lasci?

Siamo nel 1291, a sei anni dalla conversione. Un anno centrale e decisivo per Angela e per il suo cammino spirituale. È l’avvenimento dell’esperienza mistica di Assisi che la segnerà per sempre. Cosa successe?

Come lei stessa narrò a frate Arnaldo, suo confessore (che poi scrisse il Memoriale) lungo il cammino verso Assisi Angela ebbe un lungo dialogo con lo Spirito Santo, e poi con il Cristo. Al pomeriggio tornò nella chiesa di San Francesco e qui ebbe una travolgente esperienza mistica di Dio Trinità, della sua immensità e del suo Amore.

E poiché io – frate scrittore – qui le chiedevo e le dicevo: “Cosa hai visto?, essa rispose. Dicendo: “Ho visto una cosa piena, una maestà immensa, che non so dire, ma mi sembrava che era ogni bene. E mi disse molte parole di dolcezza quando partì e con immensa soavità e partì piano, con lentezza. E allora, dopo la sua partenza, cominciai a strillare ad alta voce – o urlare – e senza alcuna vergogna strillavo e urlavo, dicendo questa parola, cioè: “Amore non conosciuto perché? Cioè, perché mi lasci? Ma non potevo dire – o non dicevo – di più; gridavo solo senza vergogna la predetta parola, cioè: “Amore non conosciuto, e perché e perché e perché”».

Oltre ad una certa Masazuola (che Angela chiama «la mia compagna» e si tratta della beata Pasqualina da Foligno) aveva attirato attorno a sé un piccolo cenacolo di «figli» che trovarono in lei una guida spirituale ed una vera maestra nel riconoscere la via della croce, oltre che un esempio ed un sostegno nel percorrerla con decisione, in povertà e in preghiera. Angela morì il 4 gennaio 1309, ma il suo ricordo ed il suo insegnamento attraversarono i secoli. Tra i tanti che la «conobbero», ricordiamo Teresa d’Avila (grande mistica del 1500) ed Elisabetta della Trinità (una mistica morta nel 1906 e beatificata nel 1984) che apprezzarono il messaggio. Valido per la verità ancora oggi.

Quale messaggio? Sergio Andreoli, studioso della Beata, lo sintetizza affermando che la spiritualità di Angela parte dall’affermazione centrale che «Dio è tutto Amore e perciò ama in modo totale» e che per corrispondere a questo amore non si dovrà fare altro che seguire

il Cristo «che si è fatto e si fa ancora via in questo mondo; via… veracissima e diritta e breve».

Angela ha mostrato di aver chiaramente compreso che la profonda comunione con Dio non è un’utopia, ma una possibilità offerta che viene impedita solo dal peccato: di qui la necessità di una costante e severa mortificazione per aderire all’amore di Dio, che è ogni bene e gioia per l’anima. Angela inoltre ha capito che questa unione profonda si realizza specialmente nell’Eucarestia, espressione altissima e misteriosa dell’Amore di Cristo per noi. Un’altra costante della sua vita fu la meditazione dei misteri di Cristo, particolarmente della sua Passione e Morte (insieme a Maria di Nazaret ai piedi della Croce), pratica, secondo lei, molto fruttuosa per rimanere in comunione con Dio e per perseverare nella donazione a Dio e al prossimo.

Sappiamo tutti che non c’è vera vita spirituale senza l’umiltà e senza la preghiera. Questa può essere corporale (vocale) mentale («quando non si pensa nient’altro che a Dio») e soprannaturale (o di contemplazione).

«In queste tre scuole uno conosce sé e Dio; e per il fatto che conosce, ama; e perché ama, desidera avere ciò che ama. E questo è il segno del vero amore: che chi ama non trasforma parte di sé, ma tutto sé nell’Amato».

Considerazioni queste che ritengo sempre attuali per tutti: per chi comincia il proprio cammino spirituale, e per chi è già avanti e con la guida dello Spirito, vuole continuare l’avventura della conoscenza dell’Amore di Dio nella sua vita, seguendo Cristo «la via breve».

25 Comments

  • ray ban sunglasses Posted 23 settembre 2017 9:22 pm

    I actually wanted to construct a small message so as to say thanks to you for these precious facts you are posting at this site. My rather long internet search has at the end of the day been recognized with reputable knowledge to share with my co-workers. I ‘d mention that most of us website visitors are extremely endowed to exist in a really good site with many perfect individuals with very beneficial strategies. I feel truly grateful to have used your entire site and look forward to tons of more awesome minutes reading here. Thanks again for everything.

  • tory burch shoes Posted 18 novembre 2017 4:49 am

    I’m commenting to make you be aware of what a perfect discovery my cousin’s girl obtained reading your web site. She realized some pieces, not to mention how it is like to possess an incredible teaching heart to let many more completely learn about certain multifaceted subject matter. You undoubtedly did more than my expected results. I appreciate you for rendering these warm and friendly, trusted, informative as well as unique guidance on this topic to Emily.

  • ultra boost 3.0 Posted 19 novembre 2017 6:59 am

    Can I just say what a relief to seek out someone who truly knows what theyre talking about on the internet. You undoubtedly know how to bring a problem to light and make it important. Extra individuals have to read this and perceive this side of the story. I cant consider youre no more fashionable since you undoubtedly have the gift.

  • lebron shoes Posted 19 novembre 2017 3:30 pm

    I precisely needed to say thanks all over again. I’m not certain the things I would’ve worked on without the creative concepts shared by you regarding this problem. It has been a real traumatic dilemma in my position, but viewing a new expert strategy you solved that took me to leap over joy. Now i’m grateful for the guidance as well as pray you realize what a powerful job your are putting in teaching some other people all through your blog post. I am sure you haven’t met any of us.

  • ultra boost 3.0 Posted 20 novembre 2017 5:50 pm

    I found your weblog website on google and check a number of of your early posts. Continue to maintain up the excellent operate. I simply additional up your RSS feed to my MSN Information Reader. Looking for forward to reading extra from you in a while!?

  • cheap jordans Posted 21 novembre 2017 12:59 am

    Thanks a lot for giving everyone an extremely marvellous possiblity to read articles and blog posts from this website. It can be very superb and as well , packed with fun for me and my office mates to search your blog at least 3 times in one week to find out the latest secrets you will have. Not to mention, we’re certainly astounded with all the mind-blowing tricks you give. Certain 2 points in this article are definitely the most suitable we’ve had.

  • adidas yeezy boost Posted 22 novembre 2017 3:27 am

    you’ve a terrific blog here! would you like to make some invite posts on my weblog?

  • moncler outlet Posted 22 novembre 2017 1:49 pm

    I simply wanted to appreciate you once again. I do not know the things that I would have done in the absence of the entire thoughts shown by you relating to such field. It became a very frightening circumstance for me, nevertheless being able to view this well-written mode you managed the issue took me to leap over happiness. Now i’m grateful for your service and as well , trust you realize what a powerful job you were doing training men and women all through your website. I am sure you’ve never met all of us.

  • adidas nmd Posted 23 novembre 2017 6:29 pm

    I was very pleased to search out this net-site.I wished to thanks on your time for this glorious learn!! I undoubtedly having fun with every little little bit of it and I’ve you bookmarked to take a look at new stuff you weblog post.

  • lacoste outlet Posted 24 novembre 2017 2:02 am

    Thanks so much for providing individuals with such a nice possiblity to read from this website. It is usually very fantastic and as well , jam-packed with fun for me and my office mates to visit the blog the equivalent of 3 times in a week to study the new guidance you have. And definitely, we’re usually amazed with your extraordinary solutions you give. Certain 2 tips on this page are surely the most impressive we have had.

  • yeezys Posted 25 novembre 2017 11:33 pm

    Needed to write you this very small note in order to thank you the moment again considering the wonderful things you have shared in this article. It has been so incredibly open-handed with people like you to grant openly all many of us could possibly have made available for an e book to make some cash for their own end, primarily seeing that you might have tried it if you ever considered necessary. The good tips also served like the fantastic way to recognize that other individuals have similar passion the same as my personal own to learn a little more with regard to this problem. Certainly there are thousands of more pleasant situations up front for people who discover your website.

  • yeezy boost Posted 27 novembre 2017 12:06 pm

    I抎 need to check with you here. Which isn’t something I usually do! I enjoy reading a publish that may make people think. Also, thanks for permitting me to comment!

  • birkin bag Posted 27 novembre 2017 11:54 pm

    I am only commenting to make you understand what a awesome experience my girl encountered reading through the blog. She discovered a wide variety of pieces, not to mention how it is like to possess an amazing helping spirit to get the rest without hassle gain knowledge of certain tortuous topics. You undoubtedly surpassed visitors’ expectations. I appreciate you for displaying the powerful, trustworthy, educational and easy tips about the topic to Gloria.

  • yeezy boost Posted 29 novembre 2017 3:07 pm

    very nice publish, i actually love this web site, keep on it

  • 100% real jordans for cheap Posted 30 novembre 2017 2:40 am

    I not to mention my buddies were checking out the excellent recommendations on your web page and suddenly developed an awful feeling I had not expressed respect to you for those secrets. These ladies became totally thrilled to learn all of them and have now simply been tapping into these things. Thank you for simply being very accommodating and also for picking out some nice tips most people are really eager to understand about. My honest regret for not expressing appreciation to you earlier.

  • yeezy Posted 1 dicembre 2017 11:49 am

    It抯 onerous to seek out knowledgeable individuals on this subject, however you sound like you understand what you抮e talking about! Thanks

  • cartier love bracelet Posted 1 dicembre 2017 11:25 pm

    I wish to show my thanks to you just for bailing me out of this particular difficulty. Just after surfing around throughout the search engines and seeing recommendations which are not pleasant, I thought my entire life was well over. Living without the presence of solutions to the problems you’ve fixed as a result of your entire write-up is a critical case, and ones that would have in a wrong way affected my career if I hadn’t encountered your web site. That natural talent and kindness in taking care of a lot of things was helpful. I’m not sure what I would’ve done if I had not come upon such a thing like this. I’m able to at this point relish my future. Thank you so much for the expert and amazing help. I won’t think twice to recommend the sites to anybody who needs and wants counselling about this area.

  • yeezy boost Posted 3 dicembre 2017 9:10 am

    After research a few of the weblog posts on your web site now, and I actually like your manner of blogging. I bookmarked it to my bookmark web site list and will probably be checking back soon. Pls check out my website online as properly and let me know what you think.

  • pandora charms Posted 3 dicembre 2017 7:14 pm

    My husband and i felt absolutely cheerful when Albert managed to deal with his research through the entire ideas he acquired from your very own blog. It is now and again perplexing to just choose to be making a gift of tricks which usually some other people might have been making money from. And now we acknowledge we have you to give thanks to for this. The specific explanations you’ve made, the straightforward site navigation, the relationships you help instill – it’s got everything superb, and it’s really aiding our son in addition to us imagine that that subject is satisfying, which is certainly very important. Many thanks for all!

  • yeezy boost 350 Posted 4 dicembre 2017 8:21 pm

    A formidable share, I just given this onto a colleague who was doing a little analysis on this. And he actually bought me breakfast as a result of I found it for him.. smile. So let me reword that: Thnx for the treat! However yeah Thnkx for spending the time to debate this, I really feel strongly about it and love studying more on this topic. If potential, as you change into expertise, would you mind updating your blog with more details? It’s extremely helpful for me. Huge thumb up for this weblog post!

  • jordan retro Posted 5 dicembre 2017 5:23 am

    Thank you for your own hard work on this web site. Kim enjoys participating in investigations and it’s simple to grasp why. My partner and i know all regarding the compelling form you render both interesting and useful thoughts through your web blog and as well boost participation from other individuals on this area of interest so our princess is now becoming educated so much. Take pleasure in the rest of the year. You are always carrying out a wonderful job.

  • Christy Posted 13 maggio 2018 3:05 pm

    I could watch Sce’hdlnris List and still be happy after reading this.

  • 醫學美容-植入-靈芝菇菌-cosmetic-wiki Posted 28 ottobre 2018 5:34 pm

    Only Watch 慈善拍賣:Jaquet Droz 赤銅礦火紅誘惑,簡約不簡單 – STYLE-TIPS.COM 論簡約的錶款設計,Jaquet Droz 可謂當中的代表之一,不過簡約不等於簡單…

  • Phoebe Posted 14 dicembre 2018 10:11 pm

    Unquestionably imagine that which you said. Your favourite justification seemed to be at the net the easiest thing to take note of.
    I say to you, I certainly get irked even as other people consider concerns that they just
    do not know about. You controlled to hit the nail upon the highest as well as defined out the whole thing with no need side-effects
    , folks can take a signal. Will probably be back to get more.
    Thank you

  • Raymundo Posted 10 gennaio 2019 4:23 am

    Magnificent site. Plenty of useful information here.
    I am sending it to several pals ans also sharing in delicious.
    And of course, thanks for your sweat!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi